top of page

TECNICA


Hanya Holm scrive:


....il problema è, se non abbiamo una qualità tecnica sufficiente per esibire un qualcosa di semplice, cerchiamo di coprirlo facendo qualcosa di complicato e confusionario...... ma questo non è buon ballo. Non è necessario fare qualcosa di complicato per mostrare che valiamo ❤️




La tecnica secondo me certe volte è per lo più vista come qualcosa di separato dall' espressione nella danza.


Nella maggior parte degli allenamenti, la tecnica è intesa come la chiara dimostrazione della cosa da fare e l’ elemento insegnato è l' ABILITA’.


Per raggiungere questi requisiti specifici la pratica diventa essenziale.


I ballerini devono impegnarsi a creare delle abitudini di pratica rigorose per raggiungere e mantenere la forza e la flessibilità necessarie per l'esecuzione fisica della tecnica specifica di ogni ballo che ovviamente, aumenta di volume e difficoltà man mano che la carriera progredisce.😊



E' pero  comprensibile che ci sia molta preoccupazione per eseguire “perfettamente” le regole (certe volte come se fossimo in un  vocabolario), l'espressione quindi, viene spesso ignorata e separata del tutto dalla tecnica.

Io concordo sul fatto che se l'attenzione diventa troppo focalizzata sulla perfezione della tecnica, l'azione cessa di essere espressiva e diventa priva di ispirazione.

Inoltre, lottando con essa, i passi, il corpo, si traducono in una forma insufficiente e un'espressione spesso inarticolata e competitivamente debole.


Per un ballerino🤗 la tecnica dovrebbe essere più di una semplice esecuzione .


Se la tua tecnica arriva a un punto in cui il movimento diventa automatico, puoi andare oltre il semplice movimento per creare qualcosa di speciale attraverso lo stesso.

…..Allora è possibile che il tuo pubblico si avvicini ad avere un'esperienza realmente emotiva, cioè che venga trasportato in un mondo creato e non solo sia impressionato dalla tua visualizzazione fisica.


I ballerini e la loro tecnica dovrebbero diventano la danza. Il COSA della tecnica non deve essere separato dal COME e PERCHE'.


L’ abilità tecnica in sé non è ancora danza. 🙏


Il ballerino può conoscere la formula dell'esecuzione (passi) e le regole su cui si basa tale formula (le gambe, assestamento nei fianchi, la postura) ma finché il ballerino "non può parlare la lingua in un modo non espressamente previsto dalle regole, può non fare alcuna espressione significativa in esso"

In altre parole, il ballerino deve conoscere sia le regole che tutto ciò che deve succedere nello spazio tra le regole, in ordine di avere la capacità effettiva di mettere in atto quella conoscenza, con abilità, prima che la danza possa avvenire.


Questo è imparare a trasformare esplicitamente le regole del movimento in  DANZA ❤️


A presto 🔜

Emanuele

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Opmerkingen


bottom of page